Parabolic flightParabelflugVol paraboliqueparabolic flightparabolic flightLot po paraboliparabolic flightParabolic flightParabolic flight
  • The Ergometer for Pros - Performance diagnostics and training on your own bike

  • The Ergometer for Pros - Performance diagnostics and training on your own bike

Scienziati del Istituto di scienze sportive di Erlangen studiano gli effetti dell'assenza di gravità sulla coordinazione motoria.

La forza di gravità è una presenza costante di ogni allenamento che produce effetti sul sistema circolatorio, muscolare ed osseo. Senza la sua presenza questi sistemi non lavorerebbero come di dovere. Gli astronauti che rimangono per tempi medio-lunghi in orbita si trovano ad avere a che fare proprio con questo problema. Per rimediare agli effetti negativi dell'assenza di gravità sul fisico, gli astronauti si allenano giornalmente con allenamenti di resistenza e di potenziamento. Uno degli esercizi finora più utilizzati è rappresentato dalla pedalata su bici con ergometro. L'intesa dei singoli gruppi muscolari viene regolata dal cervello. Esperienze di astronauti ed esperimenti precedenti mostrano, durante la pedalata in assenza di gravità, un funzionamento muscolare differente rispetto a quello tradizionale sulla terra. Si può così arrivare, nel caso degli astronauti, ad una differente coordinazione prima e a disturbi motori in seguito. Il professor Lochmann ed il suo team, stanno ricercando come questa differente coordinazione si mostra e quali effetti vengono prodotti dall'assenza di gravità su cervello e muscolatura.

Le ricerche sulle differenti capacità motorie vengono eseguite con due telecamere che contemporaneamente inviano dei raggi infrarossi e li ricevono. Questi vengono analizzati con l'aiuto di un computer. L'attività del cervello durante l'esercizio di pedalata viene registrata tramite impulsi elettrici. Per determinare la successione temporale dell'impiego dei muscoli è stato misurata durante l'esperimento l'attività elettrica di cinque muscoli di ogni gamba e trasferita a computer. In un volo parabolico degli scienziati è stato anche ottimizzato l'impiego di moderni metodi di ricerca. Durante il volo vennero condotte delle prove di pedalata all'ergometro Cyclus2. L'ergometro, appositamente preparato per l'occasione, rese possibile l'analisi separata del valore della potenza di gamba destra e sinistra. 6 atleti parteciparono alla prova svoltasi dai 6000 agli 8000 metri di altezza su uno speciale aeroplano, un laboratorio volante. Le prove si svolsero in tre giorni su un Airbus 300 ZERO-G sull'Atlantico nelle vicinanze dell'aeroporto Bordeaux-Mèrignac. L'esperimento si svolse in 34 minuti di assenza di gravità. Dalle analisi ci si aspetta di comprendere meglio le funzioni motorie degli individui in diverse condizioni gravitazionali. Le nuove conoscenze dovrebbero essere utilizzate, proprio come le nuove tecnologie, per sviluppare programmi di allenamento per astronauti e persone con difficoltà motorie.